Convegno Coldiretti Bovolone – Cosa succede nel mercato dei Cereali?

Convegno Coldiretti Bovolone  –
Cosa succede nel mercato dei Cereali?

1 Febbraio 2016

Dinamiche  e Tendenze Grano Tenero, Grano duro, Mais e Soia : Evoluzione Demografica, Fonti Energetiche alternative, Sostenibilità e Salubrità

Situazione e Prospettive : Mondo, Paesi Esportatori, Mediteraneo: EU & Magreb, Europa e Italia per il Grano Tenero, Grano Duro, Mais, Soia «flash»

Attori commerciali e informazione – Dalle ceneri del CWB i nuovi traders. «Vision» più globale e meno sul singolo cereale, nuove esigenze della domanda

Aspetti su cui di deve «migliorare» ed  «investire» – L’offerta EU ed Estera, solite peculiarità: lotti «rotondi» ed omogenei, continuità di fornitura, prezzo «finale» o legato al Euronext, consegna «differita» in 1 o più quote

Novità: Contatto diretto con il cliente finale, condivisione delle strategie commerciali, finanziamento o pagamento differito

Nuove esigenze della domanda: Informazione puntuale, andamenti mercati, consulenza su «origini» e «qualità», condivisione delle loro esigenze / attese. La terziarizzazione: Dal FOB al FOT .. anche nel Duro. La Certificazione: Standard .. Disciplinari .. tutto deve essere al 100% in linea con le loro direttive.

Fattori di Competitività “operativa” – nei Paesi Esportatori, negli ultimi anni .. : nuovi centri di stoccaggio: più efficienti, che “segregano” con elevata certificazione; standardizzazione di Certificazione ed analisi del prodotto: FGIS, CGC, ASC ; ottimizzazione della logistica: .. treni “shuttle” .. porti “panamax» … «time charter».

Competitività “commerciale” – oltre al cereale si vende un “pacchetto” che include: Certificazioni  e Tracciabilità d’origine, Qualità, (Fito) Sanitaria, area di produzione, Trasporto , stoccaggio e quote mensili, Info/reporting “incluso nel prezzo” e finanziario e rischio cambio.

Ricadute sui nostri mercati – ritorno al «made in Italy», ma sempre meno «made by Italian grains». Dal «any origin» al Molino Italia: una “Filiera Certificata” (in origine), lunga ma «corta» per le economie di scala sui costi. Rischio di produrre/originare materie prime e prodotto finito ove è più conveniente: contratti di coltivazione e produzione all’estero.

Presentazione Coldiretti VR-Bovolone 01 Febbraio 2016

This entry was posted in Grano duro, Grano tenero, Mais, Soia and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *